Una vita d'artista breve ma intensa

Giuliana Ippoliti ha vissuto a Ginevra dal 1972 al 2007, con il marito Giorgio Stefanini. Giorgio era fisico al CERN. Giuliana, anch’essa laureata in fisica, era professore di fisica e matematica nei “Collèges” di Ginevra. Erano entrambi di nazionalità italiana e amavano le arti visive e la musica classica.

Nel 1992 ha scoperto il suo talento per la pittura e si è dedicata ad essa con passione. Dopo la formazione di base, ha seguito classi e corsi avanzati, in particolare a Losanna e a Londra. Ha partecipato a diverse esposizioni; la sua ultima personale si è tenuta nel 2006 a Ginevra.

Nel 2004 Giuliana è stata colpita dal cancro. Ha avuto il trattamento clinico prima a Ginevra e poi a Zurigo, dopo che si era trasferita con Giorgio nel 2008 a Wilen SZ. È deceduta nell’aprile 2012.

Giuliana e Giorgio avevano deciso di comune accordo di creare una fondazione di utilità pubblica.  La Fondazione Giuliana e Giorgio Stefanini ha iniziato la sua attività nell'agosto 2012. La fondazione promuove e sostiene progetti mirati nella ricerca e studi clinici sul cancro, nelle arti visive e nella musica classica.

Le opere di Giuliana non sono in vendita. Faranno l’oggetto di un lascito alla fondazione.